Mogano, rame, rosso tiziano, fulvo o rosso fuoco? Quale tonalità si addice di più al tuo volto? Bastano poche dritte per scovare la giusta sfumatura di rosso, il colore simbolo della sensualità femminile. Innanzitutto, è necessario prendere in considerazione il fattore carnagione. Se avete la pelle chiara, ritenetevi fortunate: il rosso è per voi un colore perfetto! Prediligete però nuances non troppo intense; meglio il rosso rame, il castano o biondo ramato oppure il rosso tiziano, dalle sfumature aranciate; si tratta infatti di tinte più naturali e in linea con i vostri colori delicati. Uno dei trend del momento ideato dall’ Lena Ott, famosa hairstylist di New York, é un caschetto dove le radici rimango del  colore naturale, mentre le lunghezze spettinate sono colorate frontalmente di un biondo luminoso e dietro di un rosso aranciato. Lena spiega su Vogue.com spiega di aver preso ispirazione dal taglio di capelli e dalla tonalità aranciata di David Bowie nel film L’uomo che cadde sulla Terra del 1976. Non è facile per chi si approccia per la prima volta a queste nuance, ma una cosa è certa, è importante ragionare prima, con un parrucchiere esperto in colore, sul risultato da ottenere, valutando se i tuoi capelli si prestano o meno. Sconsigliato il “fai da te” con il rosso, potresti ritrovarti arancione fosforescente o verde, che di certo non è quello che hai in mente quando pensi “voglio essere una rossa fatale”!